Page 1 - SinopoliSaràMazzola2000
P. 1

Naturalista sicil., S. IV, XXIV 0-4), 2000, pp. 281-302

             MAURO SINOPOLI, GIANLUCA SARÀ & ANTONIO MAZZOLA

                DISTRIBUZIONE DI CARBONIO DISCIOLTO
                    IN TRE AMBIENTI MARINO COSTIERI
                    DEL MEDITERRANEO OCCIDENTALE

                                                      RIASSUNTO

      Con l'obiettivo di studiare la distribuzione del carbonio disciolto, sono stati raccolti campioni
di acqua in tre aree marino costiere del Mediterraneo Occidentale: alle Isole Egadi (TP), dove i cam-
pionamenti si sono svolti nel maggio del 1997, allo Stagnone di Marsala (TP), durante il periodo
compreso tra Marzo 1996 e Febbraio 1997 e nel Golfo di Gaeta (LT), nel periodo da Marzo 1997 ad
Agosto 1997. In questi ultimi due siri i campionamenti hanno avuto cadenza mensile. Sono stati rile-
vati i seguenti parametri: temperatura (T), salinità (S), ossigeno disciolto (OD), la frazione organica
(DOC) ed inorganica (DIC) del carbonio disciolto (TDC). I valori medi di concentrazione DOC
riscontrati nelle Isole Egadi sono dì 4.54 mgl" in superficie e 3.73 mgl-1 a -lO m, qui è stato possi-
bile mettere in evidenza un gradiente acque libere acque costiere. Allo Stagnone di Marsala è stata
registrata una concentrazione media di 2.47 mgl- 1 di DOC che risulta minore rispetto alle altre aree.
Questo potrebbe essere giustificato da un elevato turnover della materia organica. Infine nel golfo di
Gaeta, dove sono stati riscontrati valori medi dì DOC di 13.1 mgl-1 in superficie e dì 10.1 mgl-1 a
-lO m, è stato messo in evidenza un accumulo di materia organica disciolta dovuto all'influenza degli
apporti terrigeno continentali e della pressione antropica.

      In generale è stato possibile stabilire approssimativamente un livello medio di concentrazione
di DOC di 4 mgl-1, corrispondente a quello riscontrato nelle acque libere delle Isole Egadi. Tale
livello, rappresenterebbe la soglia di concentrazione al di sotto della quale i fenomeni di input del
carbonio organico disciolto, eguaglierebbero quelli di output e non sì verificherebbero accumuli
(Stagnone di Marsala). Livelli superiori a tale valore-soglia, sarebbero causati da un surplus dei feno-
meni di input rispetto a quelli di output che causerebbero accumulo (Golfo di Gaeta).

                                                       SUMMARY

      The major aim of study was to characterise the distrìbution of dìssolved carbon in three marine
coastal areas of rhe western Mediterranean: (l) Egadi Island (TP), (2) Stagnone di Marsala (TP) , and
   1   2   3   4   5   6